Velocizzare il caricamento delle pagine web? Vediamo come...

Velocizzare il caricamento delle pagine web di un sito vuol dire aumentare notevolmente la probabilità che un utente non se ne vada. Vi pare poco?

Velocizzare il caricamento delle pagine web

Potrà sembrarvi strano ma quanto più un sito risulta veloce, tanto più si diffonde una sensazione di appagamento nell'utente (a prescindere dai contenuti). Vediamo quindi come velocizzare il caricamento delle pagine web del nostro sito.

Innanzi tutto dobbiamo essere in grado di misurare la velocità di caricamento di una data pagina. Questo può essere fatto semplicemente usando uno dei tanti tool disponibili gratuitamente. Io vi consiglio PageSpeed.

L'attività di ottimizzazione abbraccia diversi aspetti tecnici relativi a server, pulizia del codice html, quantità e pesantezza dei file esterni (.css e .js) e delle immagini. Vediamo cosa possiamo fare:

  • Server e banda. Assicurarsi che la risposta del server sia la più rapida possibile. In particolare sono da valutare attentamente la geolocalizzazione del server e la banda disponibile: un utente italiano che accede ad un sito che si trova su un server americano noterà un tempo di risposta molto più lento che se il server fosse localizzato in Europa. Analogamente la banda disponibile dovrà essere tarata opportunamente per soddisfare tutto il traffico generato dagli utenti, in modo tale da non creare colli di bottiglia;
  • File esterni. Ogni file esterno incluso nella pagina genera una richiesta http, quindi per ridurle al minimo è bene creare un unico file .js e un unico file .css e comprimerli
  • Immagini. Tutte le immagini utilizzate come sfondo vanno inserite in uno sprite (cos'è uno sprite?) in modo da caricarle tutte con un'unica chiamata http, mentre tutte le immagini dei tag <img> devono essere dimensionate (e compresse) opportunamente e le dimensioni dichiarate esplicitamente nelle proprietà width e height del tag (il browser, conoscendone a priori le dimensioni, impiegherà meno tempo a renderizzarle);
  • HTML. Anche il codice html di una pagina può essere compresso e sebbene si guadagnino pochi Kb, è meglio farlo che non farlo :-)

Come vedete, per velocizzare il caricamento delle pagine web di un sito ci sono da curare molti aspetti. C'è da dire che non sempre è possibile mettere in pratica tutte queste indicazioni, ma potendolo fare si può ottenere una notevole riduzione del tempo di caricamento delle pagine, soprattutto nel caso di pagine grandi e complesse che fanno largo uso di immagini e di script esterni.

Un esempio di quanto appena scritto potete verificarlo andando a vedere il codice sorgente di questa pagina. In realtà noterete anche come non sia stato possibile mettere in pratica proprio tutti i punti sopra esposti. Infatti nei siti web responsive (come questo) è bene non dichiarare le proprietà width e height delle immagini per non precluderne la fluidità di visualizzazione in funzione della dimensione dello schermo. Per quanto riguarda l'unificazione degli script, invece, noterete che ce ne sono più di uno, questo perché alcuni sono inseriti nella pagina a runtime dal framework .NET sui quali non è possibile intervenire.

Nella programmazione, come nella vita, a volte bisogna scendere a compromessi ma nonostante questo è sempre importante fare di tutto per cercare di velocizzare il caricamento delle pagine web del nostro sito. Gli utenti apprezzeranno sicuramente!

comments powered by Disqus

Cosa vuoi chiederci?

Se vuoi un preventivo o semplicemente informazioni sui nostri prodotti, scrivici. Se vuoi essere ricontattato, lascia anche il tuo numero di telefono.

Ti garantiamo una risposta entro lunedì 26 ottobre 2020

A te la parola...
×

Disclaimer

Accettando il presente disclaimer dichiaro di aver letto e accettato quanto segue:

L'utente, in qualsiasi momento, potrà richiedere la cancellazione dei propri dati facendo esplicita richiesta via email a info@pandorasolutions.it

×